L’ultimo Gattopardo

L’ultimo Gattopardo

Regia di

Giuseppe Tornatore

Anno

2010

Genere

Documentario

Categoria

Cinema


sinossi

Goffredo Lombardo, l’uomo che con la Titanus ha fatto grande il cinema italiano, in un documentario entusiasmate del regista premio Oscar Giuseppe Tornatore

Le testimonianze dei maggiori protagonisti del nostro cinema, le sequenze dei film più belli, per raccontarci un’avventura che non è ancora finita

L’ultimo Gattopardo non è solo un documentario entusiasmante su Goffredo Lombardo, il produttore che con la Titanus ha ridisegnato completamente il cinema italiano della seconda metà del Novecento, contribuendo in maniera insostituibile a renderlo grandioso nel mondo. È anche un  inno alla bellezza, alla ricchezza, alla forza, all’ostinazione del cinema, degli uomini che lo hanno fatto e di tutti coloro che lo hanno amato e continuano ad amarlo. Il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore ha esordito grazie a Goffredo Lombardo col Camorrista e ha dedicato al sogno bellissimo e terribile del cinema alcuni dei suoi film più belli (a partire da Nuovo Cinema Paradiso): per dirigere questo ritratto per immagini, era la figura ideale. Il film racconta una storia complessa, esaltante, commovente, fatta di trionfi e fallimenti, attraverso un numero impressionante di testimonianze, di spezzoni di film e di materiali d’archivio. Un documentario, sì. Ma anche un autentico film d’avventura.

La vita e il lavoro di Goffredo Lombardo, l’uomo che con la Titanus ha fatto grande il cinema italiano. Le testimonianze dei maggiori registi, sceneggiatori a attori del nostro cinema, assieme a una scelta amplissima di sequenze di film, ci accompagnano in un viaggio entusiasmante, che non è ancora finito.

Goffredo Lombardo, l’uomo che con la Titanus ha fatto grande il cinema italiano, in un documentario entusiasmate del regista premio Oscar Giuseppe Tornatore

Le testimonianze dei maggiori protagonisti del nostro cinema, le sequenze dei film più belli, per raccontarci un’avventura che non è ancora finita

L’ultimo Gattopardo non è solo un documentario entusiasmante su Goffredo Lombardo, il produttore che con la Titanus ha ridisegnato completamente il cinema italiano della seconda metà del Novecento, contribuendo in maniera insostituibile a renderlo grandioso nel mondo. È anche un  inno alla bellezza, alla ricchezza, alla forza, all’ostinazione del cinema, degli uomini che lo hanno fatto e di tutti coloro che lo hanno amato e continuano ad amarlo. Il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore ha esordito grazie a Goffredo Lombardo col Camorrista e ha dedicato al sogno bellissimo e terribile del cinema alcuni dei suoi film più belli (a partire da Nuovo Cinema Paradiso): per dirigere questo ritratto per immagini, era la figura ideale. Il film racconta una storia complessa, esaltante, commovente, fatta di trionfi e fallimenti, attraverso un numero impressionante di testimonianze, di spezzoni di film e di materiali d’archivio. Un documentario, sì. Ma anche un autentico film d’avventura.

La vita e il lavoro di Goffredo Lombardo, l’uomo che con la Titanus ha fatto grande il cinema italiano. Le testimonianze dei maggiori registi, sceneggiatori a attori del nostro cinema, assieme a una scelta amplissima di sequenze di film, ci accompagnano in un viaggio entusiasmante, che non è ancora finito.


L’ultimo Gattopardo